Qual è l’ora migliore per andare a dormire?

Non esiste un’ora precisa in cui andare a dormire che possa essere valida per tutti. Alcune persone dormono meglio e sono completamente riposate andando a letto alle 22:00; altre preferiscono rimanere sveglie fino a mezzanotte.

Il nocciolo della questione non è tanto a che ora si debba andare a dormire, quanto piuttosto l’ora a cui ci si deve alzare e la quantità di riposo di cui si ha bisogno. Partendo dal presupposto che le ore di sonno consigliate per una persona adulta vanno da 7 a 9 per notte*, è facile affermare che, se ci si deve alzare alle 6:30, sarebbe bene andare a dormire verso le 23:00/23:30, con un probabile addormentamento dopo 15 minuti. 
Se ci addormenta dopo pochi secondi o si sente il bisogno di dormire di più, occorre regolarsi di conseguenza…

Prima è meglio?

Avrete probabilmente sentito dire che il sonno offre maggiori benefici prima di mezzanotte. Significa forse che una persona che va sempre a dormire alle 22:00 ha una condizione migliore rispetto a chi va a letto a mezzanotte? Non necessariamente.
La verità è che il riposo migliore è dato dal sonno più profondo e che nelle prime ore della notte si verificano più cicli di sonno profondo. Inoltre, se ci si sveglia nel bel mezzo di un sonno profondo, la sensazione di stanchezza è notevole… In un certo senso, quindi, prima si va a dormire, meglio è, poiché si ha la possibilità di dormire sufficientemente a lungo e riposare quanto necessario. Tuttavia andare a dormire prima o dopo la mezzanotte non comporta grandi differenze.

In conclusione, il modo migliore per sapere quando è ora di andare a dormire è capire quando ci si sente stanchi e regolarsi di conseguenza!

 

*http://www.inpes.sante.fr/CFESBases/catalogue/pdf/1215.pdf

Se volete saperne di più…