Buone abitudini alimentari vi faranno bene

sleep apnea good food habits balanced diet

Seguire una dieta bilanciata vi darà una grande possibilità di minimizzare il rischio di cattivo sonno, obesità, malattie cardiovascolari, diabete... Tutte malattie strettamente associate all'apnea del sonno. Evitate grassi cattivi, sale e cattivo zucchero. Preferite le verdure e bevete acqua.

Il nostro corpo è un equilibrio tra “entrate” (nutrizione) e “uscite” (attività fisica). Brucia calorie per far respirare il nostro cuore, far muovere i nostri muscoli, far pensare il nostro cervello, far vivere il nostro intero organismo. Ha bisogno di cibo per ottenere calorie. Seguire una dieta equilibrata  significa fornire al corpo il giusto apporto di calorie di cui necessita per funzionare al meglio, , sia che abbiamo bisogno di perdere o guadagnare peso, come grasso o massa muscolare.

Questo post non vuole sostituire un nutrizionista (vi invitiamo a consultarne uno se il vostro medico lo ritiene opportuno). Tuttavia, esistono alcuni elementi fondamentali (1) che potrebbero esservi utili se desiderate ridurre i sintomi dell'apnea del sonno tramite un programma completo che comprende una dieta.

Basi nutrizionali facili da comprendere

- Il cibo ci tiene in vita. La nutrizione (dieta bilanciata con buone proporzioni di grassi/carboidrati/proteine/vitamine/minerali) porta alla salute.

- Accertatevi di avere un equilibrio energetico (calorie) adatto al vostro stile di vita. Quando fate esercizio, avete bisogno di più energia rispetto a quando dormite. Per mantenere il peso, consumate solo le calorie che bruciate attraverso l'attività fisica. Se volete perdere peso, consumate meno calorie o bruciate più calorie.
- Il nostro corpo ha bisogno di tre diverse fonti di calorie per la sua energia, la sua ricostruzione e le sue prestazioni: proteine, grassi e carboidrati. Garantiscono un apporto energetico diverso ed hanno funzioni diverse.
- È necessario distinguere tra grassi buoni (con omega-3 essenziali) e grassi cattivi. L'associazione dei cardiologi americani, sul suo sito web (2), usa addirittura la parola “ugly (orribili)” per alcuni grassi molto cattivi .
- È necessario distinguere tra carboidrati buoni e carboidrati cattivi. Zuccheri aggiunti e raffinati sono detti zuccheri cattivi, mentre la frutta rappresenta zuccheri buoni. Inoltre, i carboidrati con basso indice glicemico sono migliori rispetto a quelli con elevato indice glicemico, in particolare se soffrite di diabete. L'indice glicemico è il modo in cui il cibo aumenta lo zucchero nel sangue. Ad esempio, non tutto il riso o il pane è uguale.
- Ridurre il sale (sodio) minimizza il rischio di pressione alta.
- Bere acqua è fondamentale.

Chiedete ad un nutrizionista ulteriori spiegazioni circa la nutrizione ed una dieta personalizzata, focalizzata sul vostro stile di vita, su eventuali problemi di salute e sugliobiettivi che volete raggiungere.

(1)http://www.heart.org/HEARTORG/GettingHealthy/NutritionCenter/HealthyEating/Reducing-Sodium-in-a-Salty-World_UCM_457519_Article.jsp#.Vo7g6WThD-k

(2)http://www.heart.org/HEARTORG/GettingHealthy/NutritionCenter/HealthyEating/FATS-The-Good-the-Bad-and-the-Ugly-Infographic_UCM_468968_SubHomePage.jsp